Get Adobe Flash player

Metabolismo Osseo

METABOLISMO OSSEO
Stimolazione Attività Osteoblasti
Riduzione Attività  Osteoclasti
Neo-Formazione e Rimodellamento Osseo
Trofismo Sinovioci, Condrociti e Cartilagine
Stimolazione Fibroblasti e Produzione Collagene


Vi è l’evidenza che  l’Adenosina  regola  la  formazione  degli  osteoclasti  (tramite la stimolazione del recettore A1)  dimostrando  un  aumento  significativo  del  volume  osseo  a seguito di un  ridotto riassorbimento  da  parte  degli  osteoclasti.       Il  fondamentale  ruolo fisiologico e  farmacologico dell’Adenosina (e propri recettori) nella regolazione della  differenziazione  di  osteoblasti  ed osteoclasti,  nella  neo-formazione  e rimodellamento  osseo e nella fine regolazione di tutto il metabolismo osseo sono di aiuto nello sviluppo di nuove terapie per l’Osteoporosi.
Inoltre, l’Adenosina (tramite stimolazione recettoriale) regola anche l’attività condrocitaria  e l’omeostasi della cartilagine. (1-2-10)

I Nucleotidi (agendo tramite i recettori P2Y)  sono efficaci potenziatori del segnale ormonale per indurre l’attivazione degli osteoblasti e svolgono il ruolo di modulare la funzione delle cellule ossee. (3-4)

L’Adenosina (tramite attivazione del recettore A2A ) inibisce la differenziazione e la formazione degli osteoclasti (OC) e regola il turnover osseo (attraverso l’inibizione PKA-dipendente del NFκB t-nucleare)  suggerendo un meccanismo attraverso il quale l’Adenosina stessa possa bersagliare  ed  inibire la distruzione  ossea in  malattie  infiammatorie  come l’Artrite Reumatoide (RA) e l’Osteo Artrite (OA). (5-6)

L’Adenosina è un modulatore endogeno, interagente con i quattro recettori A1, A2A, A2B e A3 ed agisce come un potente inibitore dei processi infiammatori in diversi tessuti.
La stimolazione adenosinica dei recettori  A2A e  A3 sinoviocitari  è  strettamente associata con una riduzione dello stato infiammatorio articolare. (12)

AMPc (adenosina-mono-fosfato ciclica) promuove risposta anti-infiammatoria in pazienti con RA e OA, utile nel trattamento terapeutico di questi pazienti. (13)

ATP ed UTP , tramite modulazione sui  recettori purinergici, svolgeno  un ruolo importante nella regolazione della formazione ossea da induzione  osteoblastica. (7)

La supplementazione  con  ATP  esogeno ( quattro settimane)  migliora  le  funzionali  proprietà meccaniche dei costrutti cartilaginei. (8)

ATP (attraverso i recettori P2X ) stimola la sintesi del DNA endogeno ed aumenta l’attività proliferativa degli osteoblasti. (11)

La presenza di Nucleotidi extracellulari e nucleosidi è importante per stimolare la crescita delle celluleLa miscela di Nucleoti (PDRN) ha recentemente dimostrato di stimolare la proliferazione dei fibroblasti e la produzione di collagene (tramite attivazione dei recettori purinergici).
La miscela di Nucleotidi agisce anche come stimolatore della crescita degli osteoblasti. (9)

1)   Front Biosci (Elite Ed). 2011 Jun 1;3:888-95.  The roles of adenosine and adenosine receptors in bone remodeling.
2)   Trends Endocrinol Metab. 2013 Jun;24(6):290-300   Adenosine and bone metabolism.
3)   Bone. 2001 May;28(5):507-12.  Extracellular nucleotide signaling: a mechanism for integrating local and systemic  responses in the activation of bone remodeling.
4)   Bone. 2006 Aug;39(2):300-9. Epub 2006 Apr 17. Osteoblast responses to nucleotides increase during differentiation.
5)   Am J Pathol. 2012 Feb;180(2):775-86.   Adenosine A(2A) receptor ligation inhibits osteoclast formation.
6)   Br J Pharmacol. 2013 Jul;169(6):1372-88.Activation of adenosine A2A receptor reduces osteoclast formation via PKA- and ERK1/2-mediated suppression  of NFκB     
      nuclear translocation.
7)    Exp Cell Res. 2013 Aug 1;319(13):2028-36.  ATP and UTP stimulate bone morphogenetic protein-2,-4 and -5 gene   expression and mineralization  by rat primary
       osteoblasts involving PI3K/AKT pathway.
8)    Tissue Eng Part A. 2013 Oct;19(19-20):2188-200.  Supplementation of Exogenous Adenosine 5′-Triphosphate Enhances  Mechanical Properties of  3D Cell-Agarose
       Constructs for Cartilage Tissue Engineering.
9)    Life Sci. 2003 Aug 29;73(15):1973-83. Polydeoxyribonucleotide (PDRN) promotes human osteoblast proliferation: a new  proposal for bone tissue repair
10)  Calcif Tissue Int. 1996 Feb;58(2):109-13. ATP and adenosine act as a mitogen for osteoblast-like cells (MC3T3-E1).
11)  Am J Physiol Cell Physiol. 2000 Aug;279(2):C510-9.   ATP activates DNA synthesis by acting on P2X receptors in human  osteoblast-like MG-63 cells.
12)  Br J Pharmacol. 2010 May;160(1):101-15. Expression and functional role of adenosine receptors in regulating inflammatory  responses in human synoviocytes.
13)  Rheumatol Int. 2008 Dec;29(2):167-71.Cyclic adenosine 5′-monophosphate in synovial fluid of rheumatoid arthritis and osteoarthritis patients.
14)  Sci Transl Med. 2012 May 23;4(135):135ra65.    Adenosine A2A receptor activation prevents wear particle-induced osteolysis.

Utilizzo di MEDEXIR

Alcune osservazioni finora riportate riguardano l’utilizzo di Medexir in supporto alla terapia usuale per la patologia osteoporotica .
Altri pazienti con patologie infiammatorie e/o degenerative sono in trattamento per ottenere stimolazione sinoviocitaria e cartilaginea.

Importanti riscontri sono ottenuti negli interventi di Maxillo-Facciale/Odontoiatria laddove vengono trattati pazienti in metodica peri-operatoria sia con la via sistemica (1/2 cpr/die ) quanto con l’Hydrogel, derivato dal Medexir, per applicazione topica durante l’operazione.
Lo scopo dell’utilizzo è di avere una valida immediata attività emostatica, annullare stati infiammatori /e/o ischemici ed una  repentina stimolazione alla proliferazione cellulare sia del tessuto osseo che molle.
Una tesi di laurea conferma l’estrema validità del trattamento.

Medesimi risultati ottenuti in paziente con pesante compromissione oncologica al viso e sottoposto a
Radio-Chemio Terapia ed intervento chirurgico. Tale paziente,di 17 anni di età, ha potuto  lasciare
l’ospedale perfettamente guarito : ha sostenuto un trattamento per 90 giorni.

Altre unità ospedaliere del settore confermano la validità del trattamento sistemico stimolante il ripristino dell’efficienza  fisiologica dei tessuti.

Pluri impianto in semianestesia  (due ore) di nove denti .
TRATTAMENTO  :  2 cprs/die in peri-operatorio (tre giorni prima e tre poi) e Hydrogel in situ durante l’intervento.

Metabolismo Osseo 01

Metabolismo Osseo 02

Metabolismo Osseo 03

Visita il giorno successivo : totale assenza di inflammazione, edema, gonfiore, o altro.
Eccellente soddisfazione e compliance sia clinica che del paziente.  Nessuna infezione presente né postuma.