Get Adobe Flash player

Attività Sportiva

ATTIVITA’ SPORTIVA

Un intenso esercizio fisico è associato ad  immuno-soppressione e di conseguenza ad un aumento del rischio di infezioni, in particolare al tratto respiratorio superiore.
La somministrazione dietaria di nucleotidi si è dimostrata utile per mantenere la funzione immunitaria in situazioni di stress ed essere una strategia adeguata per contrastare il declino della funzione immunitaria associata ad un intenso esercizio fisico.
Lo Studio in doppio cieco randomizzato valuta l’impatto della somministrazione dietaria di Nucleotidi (30 gg.) sui marcatori della funzione immunitaria di esperti atleti di taekwondo, dopo una sessione di esercizio pesante ed in condizioni di freddo.
I risultati dello studio suggeriscono che la supplementazione dietaria  per 4 settimane con Nucleotidi contrasta la compromissione della funzione immunitaria dopo l’esercizio fisico pesante ed assicura veloce recupero della risposta linfopenica e maggiore risposta linfoproliferativa.
(1)

Esiste prova del ruolo potenziale dei Nucleotidi esogeni come regolatori della funzione immunitaria nell’uomo fisicamente attivo.
Lo studio in doppio cieco randomizzato
con somministrazione a maschi sani (età 20-25 anni per 14 giorni), valuta l’effetto di nucleotidi sublinguali sugli indicatori salivari e sierici dell’attività immunitaria. Il risultato dimostra l’aumento dell’immunoglobulina A sierica, della conta ed attività citotossica (protettiva) delle cellule natural killer e la compensazione del normale calo post-esercizio di immunoglobuline salivari e lattoferrina (P <0,05), senza effetti avversi riportati.
La somministrazione sublinguale per due settimane di nucleotidi influisce notevolmente sulla funzione immunitaria nei maschi sani. (2)

I risultati del presente studio suggeriscono che la somministrazione di nucleotidi fornisce benefici pertinenti sia all’aumento della performance fisica (effetto ergogenico) che all’attività immunostimolante, nei maschi attivi. (3)

Lo Studio randomizzato in doppio cieco dimostra gli effetti ergogenici di un supplementazione dietaria di nucleotidi sulle risposte metaboliche e immunitarie all’esercizio fisico ad alta intensità a breve termine in volontari sotto allenamento, di sesso maschile. Inoltre smorza la risposta degli ormoni associati allo stress fisiologico. (4)

L’obiettivo di questo studio in doppio cieco è valutare se la supplementazione con ATP migliora la coppia muscolare, la potenza, il lavoro e riduce l’affaticamento, durante ripetuti attacchi di esercizio di resistenza ad alta intensità.
Il risultato dimostra che la supplementazione con  ATP / die per 15 giorni riduce l’affaticamento muscolare e migliora la capacità di mantenere un output di forza superiore fino alla fine di una esercitazione di match esaustivo. (5)

Lo Studio in doppio cieco randomizzato dimostra che la supplementazione dietaria con ATP per via orale aumenta gli adattamenti muscolari per le successive 12 settimane di allenamento di resistenza e previene i decrementi in termini di prestazioni seguenti overreaching,  senza significativi cambiamenti statistici e/o clinici nella chimica sanguigna e/o ematologia. (6)

L’Adenosina contribuisce alla regolazione del flusso sanguigno scheletrico muscolare nell’ esercizio con le gambe stimolando prostaglandine e formazione di ossido nitrico. (7)

Sia l’Adenosina interstiziale che plasmatica hanno un effetto stimolante sul NO e la formazione di prostaciclina. (8)

Nell’uomo, L’ATP è il mediatore della regolazione del flusso sanguigno dipendente dagli eritrociti nel muscolo scheletrico e la conseguente distribuzione di ossigeno. (9)

L’attivazione tramite ATP (e UTP) di recettori specifici aumenta il flusso sanguigno e attutisce la vasocostrizione simpatica nel muscolo scheletrico umano, nell’esercizio fisico o ipossia. (10)

L’Adenosina e l’ATP sono i responsabili della regolazione del flusso sanguigno nel muscolo scheletrico durante l’esercizio fisico. (11)(12)

L’AMP (adenosina monofosfato) è l’attivatore fisiologico della Protein-Kinasi (PK) fondamentale per la regolazione del metabolismo del tessuto adiposo bianco in relazione a stoccaggio e rilascio di energia, per l’espressione genica, la biogenesi mitocondriale, la capacità ossidativa, la differenziazione cellulare e il potenziale impatto sulle adiposità di tutto il corpo nonchè l’omeostasi energetica. (13)(14)

L’attività fisica regolare ottimizza in modo efficace la funzione vascolare e la microcircolazione del muscolo scheletrico, migliorando l’attività vasodilatatoria e riducendo i livelli di vasocostrittori e ROS (radicali liberi dell’ossigeno). (15)

L’ipertensione essenziale è associata ad una ridotta capacità di formare Adenosina e Prostaciclina (PGI2) a livello microcircolatorio nel muscolo scheletrico e ciò può contribuire all’aumento della resistenza vascolare periferica correlata alla malattia stessa. (16)

L’astaxantina è considerato il più potente/efficace antiossidante naturale.
La supplementazione dietaria prolungata di astaxantina non aumenta la capacità antiossidante, la capacità di utilizzare la massa grassa o migliorare le prestazioni di resistenza e a cronometro di ciclisti allenati.
(17)

1)  J Int Soc Sports Nutr. 2013 Apr 8;10(1):20..
Dietary nucleotide improves markers of immune response to strenuous exercise under a cold environment.
2)  J Int Soc Sports Nutr. 2012 Jul 10;9(1):31.
Sublingual nucleotides and immune response to exercise.
3)  Nutrients. 2013 Nov 21;5(11):4776-85. doi: 10.3390/nu5114776.
      Sublingual nucleotides prolong run time to exhaustion in young physically active men.
4J Sports Med Phys Fitness. 2007 Mar;47(1):112-8.
      The effects of a nucleotide supplement on the immune and metabolic response to short term, high intensity exercise performance in 
      trained male subjects.
5)  J Int Soc Sports Nutr. 2012 Oct 9;9(1):48.
ATP supplementation improves low peak muscle torque and torque fatigue during repeated high intensity exercise sets.
6)  Nutr Metab (Lond). 2013 Sep 22;10(1):57. doi: 10.1186/1743-7075-10-57.
Effects of oral ATP supplementation on athletic performance, skeletal muscle hypertrophy and recovery in resistance-trained men
7)  Hypertension. 2009 Jun;53(6):993-9.
Adenosine contributes to blood flow regulation in the exercising human leg by increasing prostaglandin and nitric oxide formation.
8)   Hypertension. 2010 Dec;56(6):1102-8
Interstitial and plasma adenosine stimulate nitric oxide and prostacyclin formation in human skeletal muscle.
9)   J Physiol. 2012 Oct 15;590(Pt 20):5001-13.
ATP as a mediator of erythrocyte-dependent regulation of skeletal muscle blood flow and oxygen delivery in humans.
10) J Physiol. 2008 Oct 15;586(Pt 20):4993-5002.
Activation of ATP/UTP-selective receptors increases blood flow and blunts sympathetic vasoconstriction in human skeletal muscle.
11) Sheng Li Xue Bao. 2014 Feb 25;66(1):67-78.
ATP and adenosine in the regulation of skeletal muscle blood flow during exercise.
12) Exp Physiol. 2014 Dec 1;99(12):1552-8. doi: 10.1113/expphysiol.2014.081620. Epub 2014 Sep 5.
       Regulation of the skeletal muscle blood flow in humans.
13) Mol Cell Endocrinol. 2013 Feb 25;366(2):194-203. doi: 10.1016/j.mce.2012.06.014. Epub 2012 Jun 28.
The role of AMP-activated protein kinase in regulating white adipose tissue metabolism.
14) Sports Med. 2004;34(2):91-103.
5′ adenosine monophosphate-activated protein kinase, metabolism and exercise.
15) Scand J Med Sci Sports. 2015 Dec;25 Suppl 4:60-73. doi: 10.1111/sms.12591.
Vascular function in health, hypertension, and diabetes: effect of physical activity on skeletal muscle microcirculation.
16) J Hypertens. 2012 Oct;30(10):2007-14.
Impaired formation of vasodilators in peripheral tissue in essential hypertension is normalized by exercise training: role of adenosine and
prostacyclin.
17) Med Sci Sports Exerc. 2013 Jun;45(6):1158-65. doi: 10.1249/MSS.0b013e31827fddc4.
       Astaxanthin supplementation does not augment fat use or improve endurance performance.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *